Tuesday, 30 March 2010

perchè parlo di "magia dell'illustrazione"

Per me creare un'illustrazione o un nuovo quadro è come fare una magia: ci sono rituali quasi sacri.
Per il mio ultimo lavoro sono partita da molto lontano, in tutti i sensi, (ri)studiando la storia delle antiche civiltà, in particolare la religione era il tema che mi interessava e se vogliamo essere ancora più specifici, le divintà femminili.
È ormai da più di un anno che ci lavoro ma ho cominciato a concretizzare nell'ultimo periodo.
La mostra che farò a maggio (ne parlerò presto) mi darà la possibilità di rappresentare tre divinità, tre dee oscure.
Parlavo di rituale perchè prima di cominciare a dipingere vado a scegliere le tavole di legno e i materiali che più mi ispirano in un negozio di hobbistica... poi al negozio di scampoli, dove cerco una stoffa o qualche nastro che "mi chiamino"...
(continua)E.
Mi è comparsa all'improvviso nella mente. Ero a letto e non riuscivo a dormire, continuavo a pensare ad una frase appena letta in un libro e poi lei è apparsa. Sono corsa fuori dalle coperte per prendere il mio blocco e disegnare quello che ricordavo. È uno stile diverso dal mio solito, più realistico, più vero (in un certo senso). Probabilmente nel quadro lei sarà diversa, ma questo schizzo lo terrò da conto perchè quando lo guardo mi dà energia, il suo sguardo così abbozzato è di antica saggezza.

No comments: