Thursday, 13 May 2010

i love fark - Sticeboris 2010

Sono stata selezionata per partecipare alla quinta edizione di Sticeboris, una mostra d'arte contemporanea che si tiene ogni anno in provincia di Udine.
Ho esposto tre pannelli di legno dipinti ad acrilico dove ho rappresentato tre divinità "oscure".
Persefone, dea greca dell'oltretomba. Rapita da Ade e costretta a diventare sua sposa, trascorre sei mesi con il marito nel suo regno (autunno-inverno) e sei mesi con la madre Demetra sulla terra (primavera-estate).
Ereshkigal, dea sumera degli Inferi. Sorella della dea della fecondità Inanna, è considerata la sua ombra, il suo complementare. Le due dee assieme rappresentano la totalità femminile.
Lilith, è la figura più controversa. Assume un significato diverso a seconda della tradizione a cui ci si riferisce: demone, strega o semplice rappresentazione del lato oscuro femminile, lunare, fatto di intuito, istinto, seduzione ed energia irrompente.
In un'ulteriore chiave di lettura, le tre dee diventano rappresentazione dei tre aspetti della Grande Dea celtica: fanciulla, madre e strega.

"La disponibilità ad affrontare l'oscurità è la chiave della nostra trasformazione."
Vicki Noble, guaritrice sciamanica

Le foto si riferiscono all'inaugurazione.